scegli la lingua
Versione italiana English version
motore di ricerca

HOME » AMP Isole Tremiti | Le Regole | Zonazione (Zona A - B - C)

ultima modifica: Amministratore 28/01/2016

Zonazione

Cartina

 

L’Area Marina Protetta Isole Tremiti, istituita con Decreto Interministeriale del 14/07/1989 del Ministero dell’Ambiente, di concerto con il Ministero della Marina Mercantile, (pubblicato sulla G. U. n. 295 del 19/12/1989), interessa uno specchio acqueo, con una superficie di 1.466 ettari e con uno sviluppo costiero di 20.410 m che circonda le isole di S. Domino, S. Nicola, Caprara e Pianosa per tutto il tratto di mare ricompresso, in linea di massima, fino all'isobata dei 70 metri.

Come in tutti i luoghi dove la natura è tutelata occorre osservare alcune regole di comportamento per fruire di tutto ciò che ci circonda senza danneggiarlo e compromettere i delicati equilibri naturali.

Nell’Area Marina Protetta esistono diversi livelli di protezione a cui sono associati differenti possibilità di fruizione. La normativa vigente, infatti, prevede che l'area sia sottoposta a zonizzazione, cioè la suddivisione del territorio-mare in tre zone a diverso grado di tutela che, pur non prevedendo un limite assoluto alle tradizionali attività legate al mare (turismo e pesca), ne regolano lo svolgimento in base alle diverse necessità di conservazione. Esse si classificano in Zona A - B – C.

Zona A di riserva integrale: area integra ( no entry-no take ) che è considerata come meritevole di conservazione assoluta con divieto di effettuare qualsiasi alterazione dell'ambiente salvo alcuni limitati interventi. Essa garantisce la tutela della biodiversità e il ripopolamento delle specie animali e vegetali, e pertanto prescrive, il divieto di balneazione e di navigazione, escluse solo le attività di ricerca scientifica. La zona A dell’AMP Isole Tremiti comprende il tratto di mare che circonda l’isola di Pianosa.

Zona B di riserva generale : area, solitamente, ai confini con la zona A dove i vincoli sebbene restrittivi cercano di garantire una parziale utilizzazione dell'ambiente marino a visitatori e turisti. Sono consentite la balneazione, le visite guidate anche subacquee, l'ormeggio nei campi appositamente predisposti. Le attività di pesca si limitano generalmente alle attività professionali dei residenti, mentre la pesca sportiva, quando permessa, è severamente disciplinata. La pesca subacquea è rigorosamente vietata. Nell’AMP Isole Tremiti, la zona B essendo distante dalla A non beneficia degli effetti positivi di ripopolamento delle specie animali e vegetali presenti in altre aree protette.

Zona C di riserva parziale : rappresenta la fascia cuscinetto ( buffer zone ) tra le zone a più alto valore naturalistico e le aree esterne alla AMP. Oltre quanto già consentito nelle altre zone sono realizzabili tutte le attività di fruizione del mare con modesto impatto ambientale. E' la zona che racchiude il maggior territorio delle AMP.

 

 

 

Risultato
  • 3
(2532 valutazioni)


Ultime Notizie Rassegna stampa
Studiosi dal mondo nelle faggete UN ... Una delegazione internazionale di esperti di faggio ha visitato nei giorni scorsi le faggete UNESCO della Foresta Umbra. Undici studiosi, provenienti da Europa, Stati Uniti, Iran e Giappone, hanno potuto apprezzare da vi ... Nasce una collaborazione con il Par ... Non è stata solo un’occasione per raccontare le bellezze naturalistiche e culturali del Conero e del Gargano, gli unici promontori calcarei della costa italiana sull’Adriatico, che con le loro rocce bianche e le famose l ...
La lontra torna nel Parco Nazionale ... Dopo 40 anni di assenza, la lontra torna nel Parco Nazionale del Gargano. Nei giorni scorsi un esemplare del mammifero Lutra lutra (inserito nelle liste rosse IUCN e considerato tra i più minacciati d’Italia) è stato rit ... Riqualificazione paesaggi costieri ... Si svolgeranno domani mattina a Cagnano Varano e domani pomeriggio a Monte Sant'Angelo, due incontri pubblici per discutere di due importanti avvisi pubblici del POR Puglia: riqualificazione paesaggi costieri e infrastrutture verdi.
Archivio notizie Clicca per vedere tutte le altre notizie del portale

Area d'accesso al portale

area riservata

Ente Parco Nazionale del Gargano - Via Sant’Antonio Abate, 121 - 71037 Monte Sant'Angelo (Fg)
Codice Fiscale 94031700712 - Partita IVA 03062280718

Portale internet realizzato da Progetti di Impresa Srl Copyright © 2011
Carta Europea per il Turismo Sostenibile MaB - Candidatura